it:Il nostro DNA:Racing:Meet the CUPRA Pilots for WTCR 2019 2021.5.1.0 CH/IT

È l’ora di correre.

Negli ultimi decenni, la tecnologia delle auto da corsa si è evoluta. Prendiamo ad esempio il CUPRA TCR. Il nuovo cambio DSG offre prestazioni migliori, consentendo al pilota di sfruttare al massimo i suoi 350 cavalli. Il cambio sequenziale a sei rapporti, lo sterzo elettronico, la mappatura avanzata, l’angolo di sterzo aumentato e il volante con ancora più funzioni fanno sembrare questa auto un veicolo futuristico.   

Si potrebbe dire lo stesso dei videogiochi di corsa. Grazie alla grafica realistica 3D, all’IA avanzata, ai joystick force-feedback e alle partite multiplayer online, i giochi di oggi offrono un’esperienza di corsa davvero realistica. È molto divertente per gli appassionati di corse e videogiochi, ma cosa ne pensano i piloti professionisti?

Abbiamo chiesto ai campioni di livello mondiale che sono recentemente entrati a far parte del team CUPRA. Daniel Haglöf, co-fondatore di PWR Racing. Il giovane Mikel Azcona, anche lui membro di PWR Racing e vincitore del campionato TCR Europe dello scorso anno. Tom Coronel di Comtoyou Racing, il pilota con la più lunga permanenza nel campionato TCR. E Aurélien Panis, anche lui di Cometoyou Racing, con ben 6 vittorie e 17 podi a soli 24 anni. Questi sono i piloti che competeranno per CUPRA con il CUPRA TCR durante l’imminente stagione 2019 del World Touring Car Cup (WTCR).

Cosa pensate dell’esperienza di gioco nel mondo delle corse?

Daniel Haglöf: I videogiochi di corse sono incredibili. In passato giocavo insieme ad alcuni miei amici piloti. Provi le stesse sensazioni di quando guidi una macchina vera, ma stai gareggiando contro i tuoi amici seduto nella stessa stanza. Adoro la sensazione sulla pista, ma anche nei videogiochi. Sento la stessa adrenalina, lo stesso feeling e concentrazione. Se riesco a concentrarmi in un videogioco, posso sicuramente fare lo stesso su un’auto da corsa.

Mikel Azcona: I videogiochi di corsa sono molto utili. Puoi studiare circuiti su cui non sei mai stato. Questo è molto importante per me, soprattutto quest’anno. Ci sono 8 nuove piste che devo imparare. Devi giocare per andare più veloce.

Tom Coronel: I videogiochi di corsa sono molto simili alle vere gare. Io lo chiamo 2D contro 3D. Nei videogiochi hai solo due dimensioni, quindi ti manca la terza. Diciamo che è uguale per il 66,666%. Quando vedo i risultati che i giovani piloti possono raggiungere con i videogiochi, rimpiango di non aver avuto la stessa possibilità da giovane.

Aurélien Panis: Ci sono diverse simulazioni che sono davvero simili all’esperienza reale. Le uso molto per imparare un nuovo circuito. Ma c’è sempre una differenza tra l’esperienza virtuale e quella reale. È davvero difficile offrire una simulazione perfetta. Ma lavorare e imparare nuove piste e configurazioni dell’auto è utile.

Com’è essere un pilota CUPRA nella vita reale?

Daniel Haglöf: In Svezia guido un CUPRA Ateca. Un’auto fantastica. Mi piace davvero tantissimo questo marchio. Quindi, competere a livello mondiale per CUPRA è fantastico.

Mikel Azcona: Corro con CUPRA da 4 anni. Per me sono come una famiglia, conosco tutti. L’anno scorso, ho vinto il TCR Europe con loro e quest’anno vogliamo spingere ancora di più.

Tom Coronel: CUPRA è un nuovo marchio molto promettente con una sua personalità che a me calza a pennello. Ho scelto CUPRA per il loro team. Sono le persone dietro al marchio che mi infondono fiducia.

Aurélien Panis: Credo che CUPRA sia una delle migliori auto TCR. Abbiamo visto in passato che CUPRA lotta sempre per la vittoria, per il titolo del campionato... Sono davvero orgoglioso di essere un pilota CUPRA.

Com’è guidare un CUPRA TCR nella vita reale?

Daniel Haglöf: Il CUPRA TCR è un’auto vincente perché la conosciamo bene. È un mix di affidabilità e prestazioni. Un’auto perfetta per il campionato mondiale.

Mikel Azcona: Il CUPRA TCR è un’ottima auto per le curve strette ad alta velocità e i punti di frenata. La trovo divertente ad alta velocità perché non è difficile da guidare ed è facile andare forte.

Tom Coronel: Il CUPRA TCR è un’auto vincente. Se senti di avere una possibilità, è facile crederci.

Aurélien Panis: Mi sento a mio agio nel CUPRA TCR. È potente, affidabile e tiene bene la strada. Questo è molto importante per ottenere punti e vincere le gare.

Vorresti rimanere informato sui risultati della competizione WTCR 2019? Follow us on Twitter @cupra_racing.